Il Prof. Enrico Deidda Gagliardo nominato nella “Commissione Tecnica dell’Osservatorio nazionale del Lavoro Agile”

25 Gennaio 2021
Enrico Deidda Gagliardo nominato nella Commissione Tecnica sul Lavoro Agile

“La rivoluzione dello smart working nelle Pa non può essere calata dall’alto, va invece accompagnata, sostenuta e monitorata con attenzione. Il cambiamento ha bisogno di essere governato”. Così ha anticipato la recente introduzione dell’Osservatorio nazionale del Lavoro Agile il Ministro per la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone, che segue l’approvazione a Dicembre 2020 delle Linee Guida che guideranno le Pubbliche Amministrazioni nella predisposizione del Piano Organizzativo del Lavoro Agile (POLA).

Sono diversi i compiti affidati all’Osservatorio nazionale che potrà elaborare spunti, proposte e indirizzi tecnico-metodologici in materia di lavoro agile e smart working nella Pubblica Amministrazione, anche di carattere normativo, organizzativo o tecnologico. In questo senso, potrà anche interagire con i principali stakeholder, per sviluppare le competenze del personale pubblico, le capacità manageriali dei dirigenti, la misurazione e valutazione delle performance organizzative e individuali.

Tra le competenze dell’Osservatorio nazionale, in base all’art. 2 del D.M. 4 novembre 2020, vi sarà l’analisi dello stato di implementazione dei POLA da parte degli enti, il monitoraggio degli effetti sull’organizzazione delle amministrazioni e sulle attività svolte dalle stesse, in particolare sui servizi erogati a cittadini e imprese in termini di benefici per l’amministrazione e i cittadini e, infine, la promozione di specifiche iniziative di sensibilizzazione e di comunicazione in materia di lavoro agile e smart working nella Pubblica Amministrazione.

A supporto alle attività della Commissione Tecnica dell’Osservatorio, è stato nominato il Prof. Enrico Deidda Gagliardo Prorettore Vicario dell’Università degli Studi di Ferrara e Direttore Scientifico del Centro di Ricerca sul Valore Pubblico (CERVAP) insieme ad altri 13 esperti del settore pubblico e privato o provenienti dal mondo universitario, che andranno a costituire una Commissione Tecnica. Come specificato nel D.M. 20 gennaio 2021, i componenti dell’Osservatorio nazionale del lavoro agile nelle amministrazioni pubbliche, nonché quelli della Commissione tecnica, sono nominati per un triennio e possono essere confermati una sola volta.

x

VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLE ATTIVITÀ DEL CERVAP?

Iscriviti alla Newsletter

Autorizzo al trattamento ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo 679/2016